Qualità del Pellet

La qualità del Pellet dipende da molti fattori: il tipo di essenza, la granulometria, il suo stato di conservazione, la modalità di manipolazione, la modalità di essicamento, la modalità di macinazione ed il processo di cubettatura. Spesso si guarda solo all'essenza o al colore ma è estremamente riduttivo.

I Pellet non di qualità hanno un rendimento basso e, anche costando meno, possono aumentare i costi del riscaldamento. Lasciano più cenere ed arrivano a volte a bloccare la caldaia

Per quanto riguarda la materia prima, si tratta di scegliere il tipo di legno (abete, faggio, larice, rovere...) e soprattutto di verificare che non contenga leganti sintetici, vernici o terra. Mentre la presenza di vernici dipende dall'utilizzo di legni non vergini come materia prima (ad esempio infissi di finestre o scarti di pannelli truciolari), la presenza di terra è generalmente causata da uno stoccaggio non curato della segatura.

Dalla fase di produzione dipende invece la consistenza del Pellet. Come abbiamo detto, è importante che nel nostro Pellet non siano presenti colle o leganti sintetici di alcun tipo. Come fa allora la segatura a stare insieme? Durante il processo di cubettatura, viene compressa attraverso una trafila — essenzialmente un anello d'acciaio con tanti buchi — e si scalda. Il fattore fondamentale è qui la pressione a cui viene sottoposta la segatura: maggiore la pressione, maggiore la temperatura, migliore il Pellet. Pellet prodotti con macchinari non adatti o risparmiando sull'energia bruceranno molto più in fretta diminuendo il rendimento della stufa o della caldaia

Di seguito riportiamo alcune verifiche che possono essere fatte per controllare la qualità del Pellet.

Tabella: Caratteristiche di un Pellet di qualità e metodi di verifica.
Fonte: English Handbook for Wood Pellet Combustion

Caratteristiche

Possibili verifiche

Durante la combustione, l'odore deve essere lo stesso di quando si brucia del legno

Se durante la combustione il Pellet emana un odore differente da quello della legna, potrebbe essere necessario verificare il contenuto del prodotto

Il Pellet non deve contenere leganti o additivi

Il Pellet che non contiene additivi si disfa quando supera un certo livello di umidità. Per provare, è sufficiente metterne un po' nell'acqua: i vari elementi di segatura dovrebbero impregnarsi d'acqua e separarsi

Il Pellet deve contenere poca polvere di legno

La presenza di una grande quantità di polvere di legno nel Pellet è indice di un Pellet che si sgretola.

Il colore deve essere simile a quello del legno

Il Pellet deve essere di un colore omogeneo simile a quello del legno. Il colore può variare a seconda del tipo di legno usato e del contenuto o meno di corteccia. La parte superficiale può essere scura a causa del processo di produzione. Il Pellet non deve contenere altro se non legno: particelle di vernice, plastica o simili potrebbero rovinare l'impianto ed essere dannose per la salute

Il contenuto di umidità deve essere inferiore al 12%

Un Pellet dal contenuto d'acqua troppo elevato, come nel caso del punto precedente, non mantiene la sua consistenza. La presenza di umidità diminuisce la resa della combustione perché parte dell'energia viene usata per far evaporare l'acqua. Un Pellet con un alto contenuto di umidità produce un fumo bianco durante la combustione