Certificazioni Pellet: Accordo AIEL-Agenzia delle Dogane

15-giu-2015 Per la tutela del Pellet certificato Aiel e Agenzia delle Dogane hanno iniziato una collaborazione volta a garantire e promuovere unicamente la circolazione di pellet conforme per qualità e sicurezza.

Per la tutela del Pellet certificato Aiel e Agenzia delle Dogane hanno iniziato una collaborazione volta a garantire e promuovere unicamente la circolazione di Pellet conforme per qualità e sicurezza. Questa partnership porterà l’Associazione Italiana Energie Agroforestali a presentare una Istanza di tutela doganale che avrà l’obiettivo di proteggere il marchio di qualità ENplus e, di conseguenza, le aziende che hanno ottenuto tale certificazione.

E il settore è molto importante per il Paese, visto che tocca le 2 milioni di tonnellate di Wood Pellet importato dall’estero, con andamenti in costante crescita. Ed è proprio questa crescita che ha reso necessaria una forma di controllo dei prodotti in ingresso nella Penisola, a salvaguardia di quelle aziende come Doc Pellet che fanno della serietà e della qualità la loro filosofia di base.

“Con questa collaborazione – ha detto Marino Berton, direttore generale Aiel – compiamo un passo importante verso la lotta alla contraffazione del Pellet, con 3 obiettivi principali”:

- garantire e promuovere la circolazione di prodotto conforme per qualità e sicurezza

- assicurare la libera concorrenza tra imprese

- assicurare la massima trasparenza del mercato, al fine di tutelare i consumatori.

La collaborazione tra Aiel e Agenzia delle Dogane prevede anche l’organizzazione di corsi di formazione per i funzionari doganali nonché la fornitura di materiali informativi rivolti al consumatore finale, in modo che abbia gli elementi necessari per poter verificare da sé la veridicità della certificazione e della qualità del pellet che vuole acquistare.